VALLE DEL TREXENDA

Circuito Quiliano - Montagna - Trexenda - Quiliano / Lungh. totale km. 18,50 / Dislivello: metri 300 / H. Max: metri 320 / Perc. Sterrato 45% / Difficoltà Media

Altimetria

Circuito di media difficoltà che segue in gran parte il sentiero escursionistico n. 9 per poi scendere nel Trexenda e da qui percorrere un tracciato parallelo al corso del torrente per poi raggiungere Quiliano attraverso la strada asfaltata di Roviasca.
Caratteristica del percorso sono i numerosi acquitrini che si incontrano sul tracciato specie nei giorni seguenti una forte pioggia; è perciò consigliato a quegli appassionati che non temono di tornare a casa con la bici ricoperta di fango.
La prima parte del circuito è comune all’itinerario n. 1; la nostra descrizione, quindi parte da piazza Veirasca a Montagna (km. 5,5 h. 250 mt.). Lasciamo sulla destra un gruppo di case ristrutturate e affrontiamo una ripida salita seguendo il segnavia "rombo rosso" (sentiero dei cinque ponti).
Dopo circa 500 metri che richiedono il rapporto più agile, in prossimità di una curva a gomito verso sinistra lasciamo l’asfalto e imbocchiamo il largo sentiero sterrato di fronte a noi, sempre seguendo i precedenti segnavia (km. 6,0 h. 300 mt.).
Ci inoltriamo in una fitta macchina di castagni percorrendo il sentiero quasi pianeggiante e con un ottimo fondo.
D’estate potremo godere del piacere di pedalare in una stupenda galleria d’ombra e di verde mentre d’inverno l’assenza di foglie ci permetterà una estesa visuale su tutta la valle; in autunno il policromatismo del castagneto rende questo percorso tra i più suggestivi.
Al km. 8,0 h. 320 mt. incontriamo un rudere e lo lasciamo sulla nostra destra; subito dopo incontriamo una tagliata e possiamo scorgere sull’altro versante della valle l’abitato di Roviasca.
Inizia quindi una divertente serie di saliscendi e di piccoli guadi che ci accompagna costantemente fino al km. 10,0 h. 280 mt.. Qui, in corrispondenza di una macchia di pini incontriamo la deviazione per Roviasca (attenzione alla segnaletica apposta sui tronchi).
Affrontiamo una discesa piuttosto tecnica e dopo circa 600 mt. incrociamo sulla destra un sentiero in contropendenza che dovremo prendere, in quanto il sentiero segnato è reso impraticabile da grandi tronchi di albero; comunque in breve si raggiunge il torrente, km. 11,0 h. 200 mt.
A meno che non si decida di affrontare questo percorso in un periodo piuttosto secco è necessario guadare il corso d’acqua con la MTB in spalla.
Superato l’ostacolo si segue il sentiero principale che in breve diventa una sterrata carrozzabile che costeggia il Trexenda sulla sua sponda sinistra attraversando terreni coltivati adiacenti ad alcune case isolate.
Al km. 13,5 h. 150 mt. il sentiero sbuca all’altezza di un tornante della strada asfaltata per Roviasca. Noi proseguiamo in discesa verso Quiliano dove arriviamo alla fine del circuito dopo aver percorso km. 18,5.