Comunicati Stampa - Maggio 2017

Quiliano, 2 giugno alla Colonia delle Tagliate


Anche quest’anno il Comune di Quiliano in occasione della Festa della Repubblica organizza la “Camminata sui luoghi della resistenza”.

Grazie all’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’ANPI, la S.M.S. Montagna, l’Associazione Volontari Protezione Civile ed il Gruppo Escursionistico La Rocca, sarà possibile infatti passare una giornata alla Colonia delle Tagliate.


Il ritrovo per la partenza, per chi vuole raggiungere la Colonia a piedi, è fissato alle ore 9.30 alle Rocche Bianche.


Alle ore 12.00 appuntamento per il pranzo all’interno della Colonia a cura della S.M.S. Montagna.


Il pomeriggio sarà dedicato alla scoperta delle Grotte Partigiane con una escursione alla “Grotta del Comando”.


Questa è solo la prima delle escursioni che l’Amministrazione, in collaborazione con le Associazione locali, organizzerà per scoprire le bellezze del territorio.

Quiliano: nuovi interventi per la sicurezza stradale


Importanti novità a Quiliano in materia di sicurezza per i pedoni ed abbattimento delle barriere architettoniche.

Hanno preso il via in questi giorni importanti interventi di rifacimento dei marciapiedi in via 25 Aprile a Quiliano.

I lavori riguardano il ripristino del tratto che va dal cimitero di Quiliano al ponte Bailey e la prosecuzione del nuovo tratto, realizzato in occasione dell'allargamento dell'alveo del torrente, sino all'altezza dell'incrocio con via Gagliardi. L’importo totale del progetto ammonta ad € 150.000,00, di cui € 138.566,47 per lavori, comprensivi degli oneri per la sicurezza

I lavori prevedono anche la predisposizione delle opere necessarie per procedere all'illuminazione che sarà realizzata successivamente.

Il rifacimento del tratto era assolutamente necessario e stante l'attuale impercorribilità non è stato possibile attendere le probabili modifiche alla viabilità conseguenti al completamento dell'allargamento dell'alveo del torrente, progetto per il quale l'Amministrazione sta ricercando le necessarie risorse.

Per la realizzazione degli interventi non si procederà all’abbattimento di alcun albero, ma, in virtù di un restringimento della carreggiata, verrà creata un'area di “protezione” intorno alle alberature ad oggi “contornate” dall'asfalto, al fine di aereare maggiormente gli apparati radicali e limitare il danneggiamento delle superfici viarie. In considerazione della tipologia di intervento, la superfice pedonale verrà realizzata in calcestruzzo con finitura industriale. I lavori sono stati affidati all’ impresa Coinge s.r.l. con sede a Bastia, Mondovì (CN)

La prosecuzione dei marciapiedi realizzati in occasione dell'allargamento dell'alveo del torrente, sino all'altezza dell'incrocio con via Gagliardi, sarà invece realizzata in autobloccanti; è inoltre intenzione dell'Amministrazione individuare ulteriori risorse per completare il rifacimento della “passeggiata” sino all'incrocio con via San Pietro. Sarà così possibile avere un percorso pedonale sicuro, molto frequentato anche dai runners, anche tramite la realizzazione di un adeguato impianto di illuminazione, ad oggi solo parziale.

Gli interventi consentiranno un maggiore livello di sicurezza per i pedoni e rappresentano anche un passo in avanti sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche nel rispetto del diritto dei soggetti diversamente abili. L’Amministrazione ritiene infatti importante cercare di rendere il paese il più possibile accessibile.

Sempre con l'obiettivo dell'abbattimento di barriere architettoniche è prevista, nel piano delle opere 2017 per un importo di € 110.000,00 la realizzazione di marciapiedi in via Diaz nel tratto in corrispondenza con l’incrocio di Via Rossi, a completamento di un precedente intervento realizzato nel 2005. Il tratto presenta attualmente una situazione di effettiva impossibilità di percorribilità per passeggini e carrozzelle.

Questa “tornata” di interventi di messa in sicurezza per i pedoni raggiungerà anche la frazione di Cadibona. È infatti previsto il collegamento pedonale con via Fuscinasca, a completamento dell’attraversamento pedonale con impianto semaforico a chiamata realizzato in collaborazione con la Provincia. Infine verrà completato il marciapiedi sino alla località Torre. Quest’ultimo è un intervento ricompreso da tempo nei diversi programmi elettorali, trattandosi di una strada ad elevato rischio soprattutto per gli utenti deboli. Il progetto prevede un importo di € 100.000,00 di cui € 85.836,21 per lavori comprensivi degli oneri per la sicurezza. I lavori sono stati appaltati all’impresa GIUSTINIANA S.R.L. di Gavi (AL). La scelta progettuale ha previsto un intervento esterno, con struttura metallica, a sbalzo sul muro di sostegno esistente della SP n. 29 e la continuazione con masselli autobloccanti su banchina esistente a tergo della barriera stradale sino alla corrispondenza del tratto di marciapiede già a suo tempo realizzato in Via Longagnini.

È volontà dell’Amministrazione inoltre, la realizzazione del marciapiedi in Via Torcello. Si tratta anche in questo caso di un tratto ad elevato rischio, per il quale ad oggi si è partecipato ad un bando per il completamento del canale scolmatore, condizione necessaria per poi consentire una corretta definizione dei percorsi pedonali e degli spazi di sosta in un contesto di definitiva messa in sicurezza idrologica e di idonea percorribilità pedonale dell’area